Accesso ai servizi Agrea: le nuove regole sull'identità digitale

Dal 28 febbraio 2021 nuove regole per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione tramite SPID, CIE, CNS.
Il Decreto legge 16 luglio 2020 n. 76 (DL Semplificazioni) recante "Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale" apporta modifiche significative al Codice dell’Amministrazione Digitale introducendo importanti novità in merito all’identità digitale e all’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione.


Dal 28 febbraio 2021, alle Pubbliche Amministrazioni è fatto divieto di rinnovare credenziali diverse da SPID, CIE o CNS, per l'identificazione e l'accesso dei cittadini ai propri servizi in rete. A partire da questa data, per accedere ai servizi online offerti dalle Pubbliche Amministrazioni sarà necessario utilizzare una delle seguenti modalità:
- SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale),
- CIE (Carta di Identità Elettronica),
- CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Le credenziali diverse da SPID, CIE o CNS già rilasciate prima del 28 febbraio possono essere utilizzate fino alla loro naturale scadenza e comunque non oltre il 30 settembre 2021.

Si richiama l'attenzione sul fatto che dopo questa data i cittadini possessori di “nome utente e password” non potranno più accedere con tale modalità, che rimarrà invece valida per gli enti convenzionati con Agrea.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/02/26 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-02T00:44:21+02:00

Non hai trovato quello che cerchi?