Homepage

Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura in Emilia-Romagna

Pagamenti AGREA da inizio anno (in euro)

1 7 0 . 5 3 5 . 7 7 9
Dati aggiornati al 29/05/2024

Il punto sui pagamenti

montagne.jpg

Nei primi mesi del 2024 AGREA ha erogato circa 27 milioni di euro, principalmente a valere sulle misure ad investimento del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2022.

In particolare, si segnala l'erogazione di circa 8,5 milioni per le misure 4.1.01 “Investimenti in aziende con approccio individuale e di sistema” e le operazioni 4.1.02 e 4.1.04.

Nel settore degli aiuti per calamità e dei sostegni al reddito, inoltre, sono 375 le aziende beneficiare di un aiuto complessivo di 6.7 milioni, a parziale ristoro dei danni conseguenti alla siccità dell’estate 2022.

A partire dal mese di marzo si prevede di dare avvio all’erogazione dei saldi nell’ambito degli aiuti a superficie (Domanda Unica e misure PSR inerenti l’agroambiente, l’agricoltura biologica e le indennità compensative, sia nuova che vecchia programmazione in trascinamento). Verrà data priorità alle aziende che non hanno ricevuto l’anticipo negli scorsi mesi di ottobre e novembre. Tale mancata erogazione è conseguente alla necessità di adeguamento dei sistemi informativi alle nuove regole di calcolo previste nell’ambito della PAC 2023/2027 nonché all’esigenza di implementare il nuovo sistema di controlli satellitare c.d. “AMS” (Area Monitoring System). L'AMS è un’innovativa tecnologia che consentirà l’elaborazione automatizzata delle informazioni derivanti dai satelliti permettendo di verificare dove e come venga svolta attività agricola, appurandone la compatibilità con quanto dichiarato dagli agricoltori all’interno della domanda, al fine di conseguire un duplice obiettivo:
- consentire verifiche quanto più accurate possibile anche al fine di supportare le aziende nella fase di verifica circa la correttezza dei dati dichiarati, per rilevare eventuali errori commessi inavvertitamente;
- agevolare la verifica di superfici estremamente grandi in modo massivo ed automatizzato, al posto di equivalenti sopralluoghi in campo, che, probabilmente, richiederebbero risorse ben maggiori e risulterebbero onerose per l’azienda interessata al controllo.

A breve si prevedono ulteriori liquidazioni residue a sostegno delle aziende colpite dalla siccità 2022, che ancora non abbiano usufruito di tale sostegno, erogato in soluzione unica, e il pagamento degli aiuti regionali in regime de minimis relativi ai settori della barbabietola, della pera IGP e delle patata, DOP e “ordinaria”.

Per maggiori informazioni consulta il report riepilogativo dove sono indicati i pagamenti effettuati e i relativi beneficiari, ripartiti per settore.

Per conoscere la situazione delle tue domande accedi al servizio di verifica dello stato della tua pratica.

Non hai trovato quello che cerchi?