Controlli amministrativi e in loco


Controlli di 1° livello (amministrativi - in loco - ex post)

Agrea, tramite il proprio Servizio Tecnico e di Autorizzazione, prima di procedere ai pagamenti è tenuto a verificare le condizioni di ammissibilità delle domande di aiuto.

I controlli preliminari all’autorizzazione sono svolti direttamente o delegandoli ad altri organismi detti appunto Organismi Delegati (Province, Comunità Montane, Unioni di Comuni, Agea Coordinamento, Ervet ecc.. ).
In base all’oggetto, alle modalità e alla fase in cui vengono svolti (ricezione della domanda, ammissibilità/istruttoria, fine lavori, ecc.) i controlli sulle domande si distinguono in:

  • controlli amministrativi che verificano le dichiarazioni rese insieme alla domanda di aiuto; si effettuano sul 100% delle domande e di norma comportano incroci tra informazioni di diverse banche dati certificate, controlli sulla documentazione che accompagna la richiesta o altro.Per quanto concerne l’uso delle banche dati, L’esecuzione dei controlli ammninistrativi viene effettuata tramite il SIGC, al quale contribuiscono i sistemi informativi agricoli nazionale (SIAN) e della Regione Emilia Romagna (SIAR), che scambiano e incrociano informazioni certificate con altre banche dati, quali il Registro delle imprese, l’anagrafe zootecnica del Ministero della Sanità, il Catasto Terreni, il registro Nazionale Titoli ecc.Particolarmente rilevante, ai fini del controllo delle superfici, è un altro componente del SIGC, il Sistema informativo geografico (GIS); esso contiene tutte le informazioni relative alle particelle agricole del territorio regionale, comprese dimensione della superficie utile e copertura vegetale. Fanno parte dei controlli amministrativi e non dei controlli in loco anche le cosiddette “visite in situ” (collaudi) che si effettuano prima del pagamento del saldo per tutte le domande delle misure connesse ad investimenti per verificarne l’effettiva realizzazione e la conformità al piano approvato con la concessione dell’aiuto;
  • controlli in loco che si caratterizzano per essere effettuati su un campione di domande, e prevedono una visita presso l’azienda, con lo scopo di accertare, prima del pagamento dell’importo complessivo dell’aiuto, la veridicità delle dichiarazioni. Fanno parte dei controlli in loco anche i cosiddetti controlli di condizionalità che sono effettuati su un sottocampione di domande a controllo in loco e hanno l’obiettivo di verificare il rispetto dei criteri di gestione obbligatori e delle buone condizioni agronomiche e ambientali;
  • controlli ex post che riguardano solo quelle misure per le quali è previsto il mantenimento degli impegni dopo il pagamento dell’intero contributo e si effettuano su un campione di domande, con eventuale visita in azienda.

 inizio pagina

 

Controlli di 2° livello

Il sistema dei controlli prevede anche un’attività di monitoraggio e supervisione a cui sono tenute tutte le strutture dell’Agenzia e in cui rientrano anche i cosiddetti controlli di 2° livello di norma effettuati dal Servizio Tecnico e di Autorizzazione dell’Organismo Pagatore su un campione di domande già controllate dagli Organismi Delegati, con l’obiettivo di verificare che questi ultimi abbiano operato correttamente, nel rispetto delle regole fissate e secondo le indicazioni fornite dall’OPR.

 inizio pagina


Controlli dell'audit interno

Si tratta di una attività di controllo “diffusa” e “indipendente” di competenza del Servizio di Controllo Interno che risponde direttamente alla Direzione di Agrea e supervisiona e verifica periodicamente tutte le attività di gestione e di controllo effettuate dagli uffici interni dell’OPR e dagli OD. Queste verifiche sono pianificate annualmente dal Servizio sulle aree o sui settori considerati a maggior rischio e sono mirate ad accertare l’affidabilità dell’intero sistema.

 inizio pagina


Controlli esterni sull'Organismo pagatore

Infine Agrea è sottoposta periodicamente a controlli di organismi esterni:

  • Organismo di Certificazione: è incaricato annualmente dal Ministero delle Politiche Agricole di certificare i conti annuali alla Commissione per la loro definitiva liquidazione
  • Organismi Comunitari (Commissione europea, Corte dei Conti europea): pianificano ed effettuano verifiche sulla corretta applicazione delle norme comunitarie nelle procedure di erogazione degli aiuti nei vari settori di competenza di Agrea
  • Organismi Nazionali (Corte dei Conti) che effettuano controlli a norma delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative nazionali.

 inizio pagina

Contenuti correlati
Audit interno
Azioni sul documento
Pubblicato il 15/10/2015 — ultima modifica 15/10/2015

AGREA Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura per l'Emilia-Romagna - (Cod. fiscale 912 150 603 76)

Largo Caduti del Lavoro 6, 40122 Bologna - tel. 051.527.4921-22 - fax 051.527.4910 - agrea@postacert.regione.emilia-romagna.it, agrea@regione.emilia-romagna.it

Ufficio Relazioni con il Pubblico AGREA: tel. 051 527.4940-4970, ​agreaurp@regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali