Programmi operativi per il settore ortofrutticolo

Gli interventi descritti in questa sezione sono definiti nel regolamento unico europeo inerente alle organizzazioni di mercato settoriali e ricadono, come il regime di pagamento unico,

nel primo pilastro della PAC, finanziato dal Feaga (Fondo europeo agricolo di orientamento e garanzia).

Essi sono articolati in Programmi operativi (Po), presentati da Organizzazioni di produttori ortrofrutticoli (Op) o Associazioni di organizzazioni di produttori ortofrutticoli (Aop) in possesso di apposito riconoscimento.

I Programmi operativi sono approvati dalla Regione (DG Agricoltura, Caccia e Pesca).

frutta mista

L’aiuto consiste nell’erogazione di un contributo in percentuale sul fondo di esercizio costituito dalla

Op/Aop per la realizzazione del programma, la cui entità è rapportata ad uno specifico parametr

o, il Valore della Produzione Commercializzata (VPC).

Per ogni Programma operativo, la Op/Aop può richiedere anticipazioni su base trimestrale o quadrimestrale, presentando apposita domanda, secondo le indicazioni fornite a livello nazionale con apposito decreto ministeriale e le modalità stabilite a livello regionale.

Le domande di saldo sono presentate nell’anno successivo allegando la relazione sull’attività svolta e i documenti giustificativi.

La ricezione delle domande di anticipo e saldo, le istruttorie, i controlli e gli atti di liquidazione sono delegati alla Regione Emilia– Romagna.

Agrea emana l’autorizzazione al pagamento e provvede alle relative erogazioni.

 

Non hai trovato quello che cerchi?