Prestito bancario

Concessione di prestiti bancari (a breve e poliennali) alle aziende agricole dell'Emilia-Romagna. Annualità 2017-2020.

Anche per l'annualità 2017-2020 (intesi come anni di presentazione della domanda di sostegno/aiuto e/o delle domande di pagamento), Agrea attiva la procedura per agevolare la concessione di prestiti alle aziende agricole da parte del sistema bancario, a fronte delle domande presentate nell'ambito del regime di Pagamento unico, delle domande presentate nell'ambito del Piano di sviluppo rurale (Psr) e, dall'annualità 2017, anche a fronte delle domande presentate nell'ambito dell'Ocm vitivinicola, settori Investimenti e Ristrutturazione e riconversione vigneti.

Assieme al prestito annuale (PB), si ripropone anche la forma di prestito di durata poliennale (PP), durata minima di 2 anni per un massimo di 5, assicurando, in questo caso, la continuità della canalizzazione del contributo che sarà richiesto dal beneficiario nell’ambito del prossimo periodo di programmazione (Politica agricola comunitaria 2014–2020), e per gli "impegni" pluriennali assunti nell'ambito delle misure a superficie/animali del Psr.

La canalizzazione è la procedura di Agrea che assicura, in caso di concessione del prestito, che l’erogazione del contributo avverrà esclusivamente sul conto corrente indicato nella  domanda-attestazione di prestito bancario; in altre parole, il beneficiario non potrà modificare l’IBAN su cui incassare il contributo. In questo modo la banca convenzionata (elenco banche convenzionate) si vedrà restituito il prestito in fase di accredito del contributo, spettante sulla domanda di pagamento, sul conto corrente canalizzato.

 

Informazioni per le aziende agricole e per le banche

Il beneficiario richiedente, autonomamente, oppure per il tramite del Centro di Assistenza Agricola (CAA):

 

1) relativamente ai settori Domanda Unica, Vitivinciolo, Psr Misure a investimento:

 

2) relativamente al settore Psr Misure a superficie, in attesa del pieno completamento della procedura informatica di gestione dello strumento, il beneficiario richiede ad Agrea la produzione di una lettera attestazione, da trasmettere alla banca, nella quale sia esplicitato il valore della domanda di sostegno/aiuto da collegare al prestito nonché l’impegno preciso da parte di Agrea, in collaborazione col Caa, a garantire il vincolo di canalizzazione per il numero di annualità richieste.

 La restituzione ad Agrea del modulo Mod.dich_PB, timbrato e sottoscritto, può avvenire:

    • per posta ordinaria alla sede di Agrea - Largo Caduti del Lavoro n. 6 - 40122 Bologna
    • per posta elettronica certificata (PEC), sottoscritta con firma digitale, all'indirizzo agrea@postacert.regione.emilia-romagna.it
    • via fax al n. 051 527 4910

La canalizzazione si attiva con la protocollazione della domanda-attestazione di prestito bancario  e sarà conservata con l’avvenuto prestito attestato dal "Mod.dich_PB" sottoscritto dalle parti.

Attenzione: La canalizzazione sarà conservata anche in assenza di restituzione del "Mod.dich_PB".

La procedura di Prestito Annuale (PB) nelle diverse modalità sopra descritte, copre i seguenti settori/misure:

  1. pagamenti diretti nell’ambito del regime di sostegno - Domanda unica (contributi erogati in una o più tranche);
  2. Psr misure a valenza pluriennale/ripetitive: misure 8 (operazioni 8.1.01 e 8.1.02), 10 e 11 del nuovo Piano 2014-2020, oltre alle misure che portano avanti impegni assunti nelle passate programmazioni, come le misure 214, 221, FC2 e HC2. Tutte riguardano “misure a premio per superfici/animali”; la domanda può essere pagata in una o due tranche;
  3. Psr misure a valenza annuale: misure 1, 2 - rimborso costi gestione, 3, 12, 13 – indennità, 19.4; di norma è un unico pagamento;
  4. Psr misure a valenza annuale che riguardano contributi su investimenti o di primo impianto: misure 4, 5, 6, 8.1.03, 8.6.01, 19.2 e 19.3.
  5. Ocm vitivinicola, settori Investimenti e Ristrutturazione e riconversione vigneti

 

Sulla domanda-attestazione sarà riportato l'importo del contributo atteso dal beneficiario, sulla base del quale la Banca deciderà la percentuale da ammettere a prestito. Se l'importo per la Domanda unica non è valorizzato, vedere il sito del Sistema informativo agricolo nazionale - Sian, mentre per le misure del Psr è possibile rivolgersi ad Agrea.

Se disponibile, sarà riportato anche l’importo complessivo dei debiti non riscossi in capo all’azienda alla data di protocollazione della domanda di prestito: è comunque sempre possibile rivolgersi ad Agrea per ogni chiarimento circa la posizione debitoria dell’azienda richiedente il prestito. 

 inzio pagina

Le condizioni del Prestito Annuale (PB) - prestito a breve

    • Durata: massimo 12 mesi
    • Importo: minimo 70% del contributo richiesto, calcolato:
      • per la Domanda unica, in base al monte titoli in portafoglio all’azienda e/o ai premi speciali riportato al lordo della disciplina finanziaria per il Psr di cui al precedente punto 2. “misure a valenza pluriennale/ripetitive”, in base alla sommatoria del valore degli “n” impegni che il beneficiario ha in corso nell’anno; per l’Asse 2 del Psr “misure a premio per superfici/animali”, in base alla sommatoria del valore degli “n” impegni che il beneficiario ha in corso nell’anno;
      • per il Psr, di cui ai precedenti punti 3 “misure a valenza annuale" e 4 “misure a valenza annuale che riguardano contributi su investimenti”, in base all’importo concesso definito nella domanda di aiuto;
      • per l'Ocm vitivinicola di cui alla lettera C dell'art. 4, dall'importo concesso definito nella domanda di aiuto.
    • Tassi: tabella di cui all’accordo "Investiagricoltura", come ridefiniti nel 2016, per le diverse fasce di rischio e nell’ambito della canalizzazione di Agrea
    • Spese istruttoria: 1% e nessun importo minimo.

 inzio pagina

Le condizioni del Prestito Poliennale (PP) - prestito pluriennale

    • Durata: minimo 24 mesi, massimo 60 mesi 
    • Importo: minimo 70% del contributo richiesto calcolato:
      • per la Domanda Unica, in base ai titoli in portafoglio dell’azienda, riportato al lordo della disciplina finanziaria e moltiplicato per il numero di anni indicati quale prestito atteso;
      • per il Psr misure a valenza pluriennale/ripetitive, in base alla sommatoria del valore degli “n” impegni che il beneficiario ha in corso nell’anno di domanda, moltiplicato per il numero di anni di durata del prestito atteso.

L'importo del presunto contributo è indicato nella domanda-attestazione di prestito bancario, quadro “Prestito” (o nell’eventuale lettera sostitutiva prodotta da Agrea): su tale importo la Banca calcolerà la percentuale di contributo accordata.

    • Tassi: tabella di cui all’accordo “Investiagricoltura” come ridefiniti nel 2016, per le diverse fasce di rischio e nell’ambito della canalizzazione di Agrea
    • Spese di istruttoria: 1% con un minimo di 100 euro.

Questa domanda può essere presentata già in concomitanza con la presentazione della Domanda Unica, anche con rappresentazione del valore a zero.

 inzio pagina 

Informazioni per le Banche

Le Direzioni Generali delle Banche interessate, potranno convenzionarsi con Agrea sottoscrivendo il seguente accordo (approvato con Determinazione Agrea n.437 del 20 giugno 2017): 

Convenzione per la concessione di prestiti bancari alle Aziende agricole (formato .doc)

Convenzione per la concessione di prestiti bancari alle Aziende agricole (formato .pdf)

(da stampare e compilare)

 

La convenzione, sottoscritta dalla Banca, dovrà essere inviata:

  • per posta ordinaria (o consegnata direttamente), alla sede di Agrea - Largo Caduti del Lavoro n. 6 - 40122 Bologna
  • per posta elettronica certificata (PEC), sottoscritta con firma digitale, all'indirizzo agrea@postacert.regione.emilia-romagna.it

In entrambi i casi, Agrea ne restituirà una copia controfirmata dalla Direzione alla Banca interessata.

 

  inzio pagina

  

Elenco delle banche che hanno formalmente sottoscritto la convenzione

[aggiornato al 28/07/2017] 

 

  • Federazione Banche di Credito cooperativo Emilia Romagna in nome e per conto di:
      • Banca Centro Emilia
      • Credito Cooperativo Romagnolo
      • BCC Felsinea
      • Banca di Credito Cooperativo di Vergato
      • Banca di Credito Cooperativo dell'Alto Reno
      • Banca di Credito Cooperativo della Romagna occidentale
      • RomagnaBanca
      • Banca di Credito Cooperativo di Sarsina
      • Riminibanca
      • Banca di S. Marino
      • Banca Malatestiana
      • Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese
      • Credito Cooperativo Reggiano
      • Emil Banca
      • Banca di Parma
      • BCC di Gradara
  • Banca-CoBaPo in nome e per conto di:
      • San Felice 1893 Banca Popolare
      • BPER Banca S.p.A.
      • Banco BPM S.p.A.
      • UBI Banca S.p.A.
      • Banca di Piacenza
      • Banca Popolare di Sondrio
      • Banca Popolare Valconca
      • Nuova Banca Etruria S.p.A.
      • Nuova Carife S.p.A.
  • Crédit Agricole Cariparma S.p.A.
  • Cassa di Risparmio di Cento S.p.A.
  • Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A.

 

Per approfondire:

 

Accordo Investiagricoltura - periodo 2014-2020 (link alla pagina "Aiuti e agevolazioni" del portale E-R Agricoltura e Pesca della Regione Emilia-Romagna)

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/11/2017 — ultima modifica 22/11/2017

AGREA Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura per l'Emilia-Romagna - (Cod. fiscale 912 150 603 76)

Largo Caduti del Lavoro 6, 40122 Bologna - tel. 051.527.4921-22 - fax 051.527.4910 - agrea@postacert.regione.emilia-romagna.it, agrea@regione.emilia-romagna.it

Ufficio Relazioni con il Pubblico AGREA: tel. 051 527.4940-4970, ​agreaurp@regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali